giovedì 31 agosto 2017

Corso di Alta Formazione Universitaria “Formatori e Gestori delle Risorse Umane nel Sistema di Sicurezza, Protezione e Difesa Civile”

Corso di Alta Formazione Universitaria “Formatori e Gestori delle Risorse Umane nel Sistema di Sicurezza, Protezione e Difesa Civile”
Realizzato dal Centro sull'Economia e il Management in Sanità e nel Sociale della LIUC in collaborazione con l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia – Sezione di Gallarate e con il patrocinio della Provincia di Varese.

 
Perché nasce questo corso?
Il corso, unico ad oggi nel panorama nazionale e concepito all’interno delle attività di Corporate Social Responsability della LIUC, si inserisce coerentemente nell'ambito del percorso formativo del Sistema di Protezione Civile della Regione Lombardia per la formazione dei gestori delle risorse umane impegnate in questo settore. Obiettivo è da un lato formare i partecipanti per la gestione di situazioni di crisi afferenti a eventi calamitosi naturali (crisis & disaster management), dall’altro fornire indicazioni attuali sulla gestione di eventi di natura dolosa, come quelli che stanno interessando negli ultimi anni (a partire dagli attentati terroristici di Parigi del novembre 2015) lo scenario geopolitico europeo ed internazionale. Il percorso vuole pertanto contribuire a creare una più diffusa cultura della sicurezza multidisciplinare ed integrata tra le varie componenti della sfera della difesa, della prevenzione, della sicurezza, della protezione e del soccorso. I partecipanti potranno effettuare anche attività di training in comune tra volontari civili, militari e  forze della riserva.

Come è organizzato?
Il corso, che si svolgerà tra ottobre e novembre 2017, si articola in 6 moduli: Le logiche formative, l’organizzazione del sistema (aziendale) e l’assetto del lavoro nell’ambito del sistema di protezione civile; La gestione del team e i sistemi di governance delle risorse umane; La comunicazione nel contesto della governance organizzativa; Il governo della tensione psico-fisica, il monitoraggio delle azioni e gli strumenti di valutazione dei risultati; La gestione dell'organizzazione delle risorse umane nell'ambito degli interventi di protezione, auto-protezione, sicurezza e difesa  civile; La valutazione delle performance formative e l'analisi dei criteri di formazione e riconoscimento per i formatori.

A chi è rivolto?
Il percorso formativo si rivolge a volontari e professionisti civili e militari che operano all'interno della Protezione Civile, oltre che a dipendenti della pubblica amministrazione, al fine di consolidare competenze ed esperienze nel ruolo di formatori e gestori delle risorse umane.

Per informazioni e iscrizioni (entro lunedì 2 ottobre 2017):     
Tel. 0331-572.210; e-mail rpagani@liuc.it

martedì 29 agosto 2017

LIUC – Università Cattaneo, dove ci si laurea di più

 Bocconi e poi LIUC per rapporto tra laureati e iscritti: questi i due atenei italiani dove ci si laurea di più. A fotografare la situazione è l’Infodata del Lunedì de Il Sole24Ore che, rielaborando dati dell’ufficio di statistica del Miur, ha steso una classifica con gli indici di performance delle università italiane in base al numero di laureati nel 2016 e al numero degli iscritti all’anno accademico 2015/2016. 
Dopo Bocconi (34,9%) è, appunto, la LIUC – Università Cattaneo l’ateneo dove ci si laurea di più con una percentuale del 31,7 %, ben più alta della media nazionale del 18,6%.
A livello generale, fanno breccia economisti e ingegneri che, nel 2016 erano il 30% dei  laureati italiani, quasi uno studente su tre, sempre secondo la mappa rielaborata da Il Sole.
Così la LIUC si attesta tra le prime università capaci di generare valore su corsi di laurea vivaci che piacciono agli studenti e che consentono di trovare un’occupazione. Lo testimoniano gli stessi dati del Career Service della LIUC, uno su tutti il tempo di attesa per l’inizio dell’attività lavorativa, pari a 3 mesi dal conseguimento della laurea.
A distinguere un ateneo di piccole dimensioni come la LIUC , il format della didattica, che consente appunto un rapporto positivo tra iscritti e laureati: dai tutor d’aula (studenti e dottorandi) alle modalità d’esame con un equilibrio tra scritti e orali, dalla distribuzione degli appelli alla possibilità per i docenti di seguire, quasi individualmente, gli studenti proprio grazie al numero contenuto degli iscritti. L’attenzione ai dettagli offre, dunque, un sistema di prodotto che premia la LIUC, come confermato anche per la Scuola di Ingegneria Industriale dal suo Direttore, il prof. Carlo Noè: “I principali insegnamenti del primo e del secondo anno sono distribuiti lungo tutto l’anno e non concentrati in un semestre, con prove intermedie nei periodi di sospensione delle lezioni. Ciò permette di stare più facilmente al passo e di assimilare meglio i contenuti, riducendo di conseguenza il tasso di abbandoni”.

mercoledì 2 agosto 2017

La LIUC non va in vacanza: apertura anche in agosto per le future matricole


Sei un neo – diplomato e devi effettuare la tua scelta per l’Università? Hai completato il percorso di laurea triennale e desideri iscriverti alla laurea magistrale?

La LIUC – Università Cattaneo resta aperta anche nel mese di agosto – dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 17, ad eccezione della settimana dal 14 al 18 agosto – per accogliere le future matricole. 

Sarà possibile richiedere informazioni sui corsi di laurea in Economia, Giurisprudenza e Ingegneria e visitare l’Università, anche accompagnati dal team di accoglienza degli studenti LIUC, attivo fino al 30 settembre.

Le future matricole potranno apprendere direttamente da loro cosa significa vivere l’esperienza LIUC, in un ambiente di vita nuovo ed accogliente, ispirato ai Campus di tradizione anglosassone.
Inoltre, potranno richiedere informazioni relative alle numerose opportunità offerte dalla LIUC: vivere esperienze internazionali, svolgere stage (primo passo concreto per l’inserimento nel mondo del lavoro) e frequentare un intero corso di laurea (in Economia) o singoli insegnamenti (in Giurisprudenza e Ingegneria) in lingua inglese.

Chi ha conseguito la laurea triennale presso un altro ateneo potrà rivolgersi invece alla Segreteria Studenti per la valutazione del proprio percorso ed iscriversi alle lauree magistrali della LIUC, che offrono una preparazione specifica e settoriale in vista dell’ingresso nel mondo del lavoro.

Si potranno conoscere anche le opportunità per ottenere borse di studio e per usufruire dell’iniziativa “Premiamo il merito”, che permette di avere riduzioni dal 12,5% al 50% della retta universitaria in base al voto di maturità compreso tra 94 e 100 (riduzioni rinnovabili ogni anno al conseguimento di un determinato merito accademico). Infine, sarà possibile visitare la Residenza "Carlo Pomini", per gli studenti fuori sede che vogliono vivere a pieno l’esperienza universitaria.

Ricordiamo, infine, per i diplomati con voto di maturità inferiore a 80/100 che il prossimo test di ammissione alla LIUC sarà mercoledì 6 settembre 2017 alle ore 12 presso la LIUC. 
La prova di ammissione è unica per Economia Aziendale, Giurisprudenza e Ingegneria Gestionale ed è volta a valutare le attitudini nell’ambito della logica e della comprensione di un testo, le conoscenze di alcuni elementi della matematica di base, di cultura generale e d’attualità.

Per informazioni sull’Orientamento LIUC: orientamento@liuc.it
Per informazioni sul test: www.liuc.it/test