mercoledì 12 aprile 2017

Il nuovo corso del Como Calcio in cattedra alla LIUC


"La curatela fallimentare più lunga della storia del calcio italiano”: questa, in estrema sintesi, la storia recente del Como Calcio, oggi, mercoledì 12 aprile 2017, in cattedra alla LIUC – Università Cattaneo nell’ambito del corso di Economia e gestione delle imprese sportive, uno degli insegnamenti specifici inclusi nel percorso della Laurea in Economia Aziendale dedicato a “Management dello Sport e degli eventi sportivi”.

A introdurre il caso l’Avvocato Cesare Di Cintio, esperto di Diritto Sportivo, che quest’anno ha dedicato una serie di lezioni del corso (tenuto insieme a Ernesto Paolillo, nome storico del calcio italiano, per molti anni alla dirigenza dell’Inter) agli esempi di società sportive che hanno vissuto fasi di criticità nella loro gestione, fino al fallimento.

Per il Como Calcio, che oggi partecipa al campionato di Lega Pro, presenti il Direttore Generale della società Diego Foresti e il Direttore Sportivo Fabio Andrissi, chiamati per la prima volta a parlare in un’Università, a pochi giorni dall’insediamento della nuova proprietà, ovvero Akosua Puni, moglie del calciatore Michael Essien. “Sono arrivato al Como Calcio lo scorso anno – spiega Foresti – e ho vissuto tutta la fase di ripianamento dei debiti, dell’istanza di fallimento, della curatela fino all’esercizio provvisorio. Un vero e proprio miracolo sportivo e manageriale essere riusciti a portare avanti la squadra in queste circostanze. Con la nuova proprietà stiamo decidendo oggi il nostro futuro”.

Una società rinata dalla sue ceneri come l’Araba Fenice, dunque, e una squadra da reinventare, come illustrato dal Direttore Sportivo Andrissi: “Con il fallimento abbiamo perso diversi giocatori importanti, ma altri, alcuni di lungo corso ma anche arrivati più di recente, hanno capito e hanno creduto nella forza e nella storia del club. In tempi record siamo anche riusciti ad acquisire due nuovi giocatori e a scongiurare definitivamente il rischio di dover ricorrere alla squadra juniores. Il segreto di questa operazione? Essere stati limpidi e chiari con tutti, curando con attenzione la comunicazione interna. Ora la nuova presidenza ci sta lasciando lavorare e così sarà fino a fine stagione. Adesso ci stiamo giocando un posto ai play - off”.
 

L’Avvocato Di Cintio ha ricordato l’importanza di questi contributi per il corso: “Storie sportive, in cui si intrecciano passione e competenza - ha spiegato Di Cintio - affrontate da un punto di vista sia economico che legale. Quella della LIUC è un’opportunità unica, che permette agli studenti di entrare in contatto con un settore che può offrire ancora molto in termini di occupazione. Anche al Como Calcio, infatti, arriveranno a breve alcuni stagisti selezionati tra gli studenti di questo percorso”.