giovedì 28 aprile 2016

Lab#ID e SmartUp alla Milan Disruptive Week

Dal 7 al 14 maggio 2016 si rinnova l’appuntamento con la Milan Disruptive Week, la settimana di eventi dedicati all’innovazione digitale, tra i quali M2M Forum, Industry 4.0, Internet of Things Now che interesseranno l’alto milanese e il capoluogo lombardo.
Grazie alla rinnovata collaborazione con Innovability, soggetto organizzatore della manifestazione, i laboratori con competenze tecnologiche che operano nell’ambito della Scuola di Ingegneria Industriale della LIUC – ovvero Lab#ID e SmartUp – Laboratorio Fabbricazione Digitale - sono coinvolti nell’evento Industry 4.0.
La via italiana verso la fabbrica del futuro e nella conferenza internazionale Internet of Things Now. Everythig but hype.

Il 10 maggio, Luca Mari – Professore Ordinario della Scuola di Ingegneria Industriale, Direttore dei citati laboratori della LIUC e coordinatore del progetto H2020 “Digital Do It Yourself” (DiDIY) - proporrà alcune riflessioni, emerse dal progetto stesso, nell’intervento “The role of individuals and communities in IoT” all’interno della conferenza internazionale Internet of Things Now. Everythig but hype (Copernico Coworking Hub Milan, Via Copernico 38 – Milano,  ore 14.30 – 15.55).
Agenda e registrazione su http://www.iotnoweurope.com/iot-now-program
L’accesso è a pagamento. Il network di Lab#ID e SmartUp potrà usufruire di uno sconto speciale per il conference pass (del 33% per il pass di 1 giorno e del 40% per il pass di 2 giorni) richiedendo a pnegrin@liuc.it il promo code da inserire nel format di registrazione.

L’11 maggio, Mauro Mezzenzana - ricercatore Lab#ID e SmartUp – Laboratorio Fabbricazione Digitale - coordinerà l’evento “Industry 4.0 La via italiana verso la fabbrica del futuro” dove terrà inoltre un intervento su “Connessi, accessibili, identificabili: i sistemi nella Smart Factory” (Centro Guida Sicura ACI-SARA Lainate, ore 10.00 – 13.00).
Agenda e registrazione (gratuita) su http://disruptiveweek.it/industry 


Milan Disruptive Week
Milan Disruptive Week (www.disruptiveweek.it) è una settimana di eventi nazionali e internazionali dedicati allo sviluppo di tecnologie emergenti e “disruptive”, con focus su M2M, Internet of Things, Robotics, Wearable Technologies, in programma a Milano e Arese dal 7 al 14 Maggio.
Tra questi:
-    M2M Forum, dal 2002 il primo tradeshow dedicato al mondo M2M/IoT, che riunisce operatori italiani ed esteri per analizzare le evoluzioni tecnologiche e di business del mercato, in un’arena di dibattiti e incontri con esperti internazionali.
-    IoT Now unisce e presenta l’ecosistema che parte dagli “storici” player M2M del mondo dell’elettronica e dell’automazione industriale, con i nuovi operatori del Web 2.0, del Crowdesign e i Maker, passando per il mondo IT, Telco e Venture Capital.IoT
-    Industry 4.0, giunto alla seconda edizione, presenta soluzioni concrete dell’IoT che consentono alle aziende manifatturiere, anche di piccole e medie dimensioni, di impiegare tecnologie dirompenti quali i Robot collaborativi per apportare innovazione ed efficienza al processo di produzione e agli impianti esistenti.


Lab#ID
Il Lab#ID della LIUC – Università Cattaneo è un laboratorio universitario che si occupa di tecnologie e sistemi digitali avanzati nel contesto di IoT (Internet of Things) e che opera come strumento di trasferimento tecnologico per supportare organizzazioni, imprese e cluster nella sperimentazione e nell’adozione di strumenti per la digital transformation dei processi di business.
Il laboratorio, nato nel 2007 grazie al contributo della Camera di Commercio di Varese e della Regione Lombardia e con la collaborazione dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, ha ampliato nel tempo le proprie  competenze allineandole all’evoluzione di tecnologie e sistemi in ottica Smart City, IoT e Industry 4.0: dai sistemi RFId (Radio Frequency Identification), all’NFC (Near Field Communication),ai Real Time Location System, ai sistemi embedded di raccolta ed elaborazione dati, a quelli a supporto dell’Ambient Intelligence (BLE beacon e piattaforme cloud di gestione dell'informazione).
Il laboratorio opera come centro di competenza super partes e no profit all'interno di una rete dinamica di soggetti diversi (oltre alle aziende utenti, aziende fornitrici di sistemi RFId, professionisti e studenti) nei confronti dei quali si propone in un ruolo di facilitatore in una logica demand-pull. Sin dall’inizio della sua attività, il Lab#ID affianca alla ricerca anche una intensa attività progettuale a supporto di organizzazioni private e pubbliche nei diversi aspetti dell’introduzione dei citati sistemi, dalla progettazione all’implementazione.
E’ inoltre impegnato in attività formative, attraverso corsi in LIUC e aziendali, divulgative, anche attraverso la pubblicazione di libri, e convegnistiche, dove ha promosso iniziative di interesse nazionale (RFId Italia Award, il premio per i migliori progetti RFId realizzati in Italia).
Dal 2009 è registrato in QuESTIO, il repertorio dei Centro di Ricerca e Trasferimento Tecnologico della Regione Lombardia, e può quindi fornire servizi anche nell’ambito dei bandi e dei finanziamenti regionali lombardi, un contesto che ha visto spesso il laboratorio coinvolto sia come partner di progetto, sia come capofila (AMAmI Antico e Moderno Ambient Intelligence). Attualmente il Lab#ID fa parte del gruppo di lavoro LIUC impegnato nel progetto H2020 “Digital Do It Yourself” (DiDIY).
Alcuni progetti realizzati dal laboratorio hanno ricevuto anche dei riconoscimenti pubblici: il progetto Varese SmartCity ha vinto il premio Smart City Award a SMAU 2013 e la carta (NFC) multiservizi Enjoy LIUC Card ha vinto il bando «Lombardia più semplice – buone prassi» grazie al quale la LIUC è stata nominata “Ente semplice 2012”.


SmartUp - Laboratorio Fabbricazione Digitale
SmartUp - Laboratorio Fabbricazione Digitale è l'anima con le competenze tecnologiche di SmartUp, il progetto attivato all’inizio del 2014 grazie alla collaborazione tra Unione degli Industriali della Provincia di Varese e LIUC - Università Cattaneo. Il laboratorio è un acceleratore di nuove idee e progetti nell’ambito della fabbricazione digitale, in un contesto multiforme in cui strumenti come le stampanti 3D e le schede elettroniche per la prototipazione rapida sono abilitatori tecnologici per nuovi modi di fare manifattura. Realizza attività di informazione e formazione e opera a supporto di imprese e start-up per l’introduzione di strumenti per la fabbricazione digitale nelle attività di progettazione di nuovi prodotti o revamping di prodotti esistenti anche tramite l’uso di stampanti 3D. Le attività di supporto riguardano inoltre l’analisi della fattibilità tecnico-organizzativa e reingegnerizzazione di processo per introdurre strumenti di fabbricazione digitale, la scelta delle tecnologie con un rapporto costi/benefici appropriato ai processi aziendali e agli obiettivi identificati, l’analisi di fattibilità per lo sviluppo di nuovi prodotti e oggetti smart e infine la progettazione digitale (elettronica e prototipazione).