martedì 26 aprile 2016

“Come la musica salvò la radio”: alla LIUC tornano Arti, Culture e Tecnologie

Torna alla LIUC – Università Cattaneo il progetto “Arti, Culture e Tecnologie”, con un nuovo appuntamento previsto per il giorno giovedì 28 aprile dalle ore 17.00.
Durante questo incontro, aperto agli studenti LIUC e a tutti gli interessati,  ripercorreremo idealmente l’evoluzione della musica e della radio alla luce delle innovazioni tecnologiche introdotte nel XX secolo. Più volte, infatti, la radio è stata salvata dalla tecnologia e dalla musica fino alla grande sfida che le lanciò la televisione negli Anni Cinquanta.
Inoltre, la tecnologia, applicata sia alla radio che alle nuove musiche, ha riportato questo mezzo al ruolo comunicativo primario che le compete. Tutto ciò si intreccia con gli ambiti di studio della LIUC: dall’Ingegneria per l’aspetto strettamente tecnologico, all’Economia per quello del marketing e della comunicazione, fino al Diritto.
Il progetto “Arti, Culture e Tecnologie” è nato con l’obiettivo di fare divulgazione sulle nuove tecnologie e il loro intersecarsi con le antiche tradizioni culturali del nostro Paese. Un’iniziativa che si basa su una forte sinergia tra vari attori istituzionali del territorio (LIUC – Università Cattaneo, Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus e Assessorato alla Cultura – Città di Castellanza), impegnati congiuntamente per offrire opportunità di formazione aperte a tutti.
Eventi speciali che spaziano dalla musica alla moda, dal design all’ architettura, sempre con un occhio alla tecnologia.

Programma

Giovedì 28 aprile
Campus – ore 17.00

Franco Fabbri
Musicista – musicologo – saggista

Enrico Merlin
Musicista – compositore – saggista

Daniele Pozzi
Docente Scuola di Economia e Management
LIUC – Università Cattaneo
Vice-Direttore dell'Archivio del cinema industriale e della comunicazione d'impresa

Moderatore:
Claudio Ricordi
Giornalista radiofonico musicale

Interverrà:
Marco Contini
Collezionista di reperti e supporti musicali