mercoledì 28 ottobre 2015

Parte il primo MBA della LIUC: a lezione in un innovativo Learning Hub





Apprendimento, dialogo ed interazione costante: sono queste le parole chiave del primo Executive Master in Business Administration (EMBA) della LIUC – Università Cattaneo, al via domani, giovedì 29 ottobre 2015, con una cerimonia che partirà alle ore 11.30.
Un innovativo Learning Hub, alla cui ideazione ha partecipato un gruppo di designer guidati dall’architetto Matteo Ragni, due volte vincitore del Compasso d’Oro e autore di opere che sono esposte anche al MoMa di New York, faciliterà infatti l’apprendimento ed il dialogo fra partecipanti e docenti.

I tradizionali concetti d’aula e di lezione frontale vengono completamente destrutturati. L’apprendimento non è top down, non si basa unicamente sul trasferimento di conoscenza da docente a discente, ma nasce dalla condivisione di conoscenze ed esperienze all’interno del gruppo d’aula. Il corpo docente è costituito esclusivamente da docenti senior, che per anni hanno sperimentato sul campo le proprie conoscenze.
Con l’obiettivo di abbandonare la rigida alternanza di retorica a momenti di riflessione individuale o in sottogruppo, si sono scelti banchi ad isola dalle linee morbide e dall’altezza non convenzionale di 112 cm, attorno ai quali lavorare in piccoli gruppi, comodamente seduti su ergonomici sgabelli oppure in piedi; si aggiungono pareti magnetiche e superfici scrivibili, che richiamano alla riflessione costante, al dialogo, al feedback, stimolando la creatività e rendendo l’interazione, il reciproco scambio e il teamwork essenza del percorso formativo.

Un corso, l’EMBA, che raccoglie tutta l’esperienza della LIUC nella formazione post - laurea, sempre in linea con le esigenze delle imprese: un vero e proprio “acceleratore di carriera”, che si caratterizza per una formula del tutto inedita e innovativa.

Programma

11.30   
Benvenuto
Michele Graglia
Presidente
LIUC – Università Cattaneo
   
Gianfranco Rebora
Professore ordinario di Organizzazione e gestione delle risorse umane
LIUC – Università Cattaneo
 
11.40   
Presentazione EMBA
Vittorio D’Amato
Direttore EMBA
LIUC – Università Cattaneo
   
Monica Giani
Vice-direttore EMBA
LIUC – Università Cattaneo

12.15    Contenuti e didattica
Elena Tosca
Responsabile della Didattica EMBA
LIUC – Università Cattaneo
   
Francesca Macchi
Coordinatrice EMBA
LIUC - Università Cattaneo
           
12.45    Light Buffet

venerdì 23 ottobre 2015

Alla LIUC il pensiero snello, dall’arte al sistema Toyota: incontro annuale del Lean Club



Quando un’azienda decide di adottare il cosiddetto lean manufacturing (basato sulla filosofia del "fare di più e meglio con meno" per accrescere la competitività), spesso incappa nel dubbio: “Funzionerà o non funzionerà? I nostri operai non sono giapponesi!”.

E’ convinzione diffusa, infatti, che la filosofia produttiva lean sia connaturata con la cultura collettivista del Sol Levante e, più in generale, dei popoli orientali, e che mal si adatti, invece, con l’individualismo dell’occidente e di noi italiani in particolare.
Nel quarto convegno annuale (in programma martedì 27 ottobre dalle ore 9.30) del Lean Club della LIUC - Università Cattaneo, realtà nata dalla sinergia con l’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Agusta spa, Alenia Aermacchi spa, BTicino spa, Sices Group e Slimpa per aggregare imprese interessate al tema del lean e mettere a fattor comune le diverse esperienze, si approfondirà l’universalità del pensiero snello attraverso una serie di interventi e saranno presentati alcuni poster che rappresentano perfettamente i concetti della filosofia lean prima ancora che questi fossero elaborati come parte fondante del Toyota Production System.
In particolare, sarà possibile vedere 26 Mather Work Poster (la Mather & Company di Chicago è l’editore di questa serie) degli anni ’20, disegnati ed eseguiti in litografia da un gruppo di artisti americani quali Willard F. Elmes, Hal Depuy, Frank Beatty, Robert Beebe e Henri Lee jr. I poster sono stati messi a disposizione dalla galleria d’arte ‘Il Mercante di Stampe’.
Un’occasione in cui si intrecciano arte, comunicazione e impresa, integrando le competenze degli esperti LIUC con quelle di uomini d’azienda e di curatori di mostre.

 
PROGRAMMA

Martedì 27 ottobre

9.00    Welcome coffee e registrazione

9.30  Saluti e introduzione
Carlo Noè 
Direttore della Scuola di Ingegneria Industriale della LIUC – Università Cattaneo

9.45  Forma e funzione: produzione grafica e design
In America ed Europa tra gli anni '20 e '30
Alessandro Castiglioni
Museo MA*GA progetti di ricerca e attività  educative; Istituto Marangoni, docente di design and cultural perspective

10.30  La comunicazione visuale
 Luigi Battezzati
 Lean Club della LIUC – Università Cattaneo

10.45  Visualizzazione, TPS e pensiero snello: un linguaggio universale
 Masanaka Yokota                  
 CEO di JMAC Europe

12.00  Le attività del Lean Club per l’anno accademico 2015-2016
 Tommaso Rossi
 Direttore del Lean Club della LIUC – Università Cattaneo   

martedì 20 ottobre 2015

Trend positivo per le iscrizioni - ancora aperte - alla LIUC - Università Cattaneo




Immatricolazioni ancora aperte (la deadline è fissata al prossimo 5 novembre) e dati già molto positivi per i corsi di laurea della LIUC - Università Cattaneo, che registrano un incremento complessivo di circa il 20% rispetto allo scorso anno, che pure aveva visto una notevole crescita di iscrizioni.



“Aver raggiunto un risultato così significativo a iscrizioni ancora in corso - commenta il Presidente Michele Graglia - non può che confermare il trend positivo degli ultimi anni e farci ben sperare per il futuro. Credo si possa dire che non si esaurisce tutto in un uso efficace degli strumenti a nostra disposizione per l’orientamento universitario (iniziative di informazione e di formazione). Contano a mio avviso soprattutto le relazioni che abbiamo saputo creare negli anni con molteplici realtà e che ci hanno permesso di farci conoscere. Oltre, naturalmente, a quelle che chi lavora con noi coltiva ogni giorno, con una particolare cura per la comunicazione degli asset della LIUC e del suo modello così peculiare”.

Secondo il Presidente Graglia, inoltre, i dati di Placement riescono sempre a fare la differenza: “Chi si informa su di noi, viene a conoscerci e approfondisce il nostro legame con le imprese, poi ci sceglie. I dati di Placement – 3 mesi il tempo medio di attesa per l’inserimento nel mondo del lavoro – sono la nostra forza, in un momento che continua ad essere difficile per il Paese dal punto di vista occupazionale. Penso non solo agli studenti, ma anche alle loro famiglie, che mai come oggi vogliono essere pienamente consapevoli delle opportunità che un ateneo può offrire per il futuro. A convincerli, inoltre, la concreta fattibilità delle opportunità che offriamo: i nostri studenti, ad esempio, all’estero ci vanno davvero, così come hanno la possibilità di fare uno stage durante il loro percorso”.

Parole di ottimismo, all’inizio di un anno che per la LIUC sarà scandito da traguardi importanti, come il raggiungimento dei primi 25 anni di storia e l’entrata in carica, il prossimo 1 novembre, del nuovo Rettore, il prof. Federico Visconti.

lunedì 19 ottobre 2015

I Quadri BTicino sui banchi della LIUC: al via il Development Program




Un percorso incentrato sul talent management con un focus non solo sulla dimensione tecnica, ma anche e soprattutto su aspetti gestionali e trasversali: al via la prima edizione del BTicino 3.0 Development Program, la nuova Company Academy organizzata dalla LIUC – Università Cattaneo con BTicino, capofila del Gruppo Legrand in Italia, specialista globale delle infrastrutture elettriche e digitali dell’edificio.
La sua completa offerta di soluzioni per i mercati internazionali dei settori commerciale, industriale e residenziale, ne fanno un punto di riferimento su scala mondiale.

L’iniziativa, che si svolge tra settembre 2015 e luglio 2016, è articolata in 20 giornate formative (per un totale di 160 ore). La faculty comprende sia docenti universitari sia responsabili e manager aziendali che porteranno esempi pratici rispetto alle tematiche affrontate, per integrare efficacemente i contenuti accademici.

L’obiettivo del percorso formativo è quello di creare una nuova generazione di manager sviluppando in loro alcuni skill fondamentali come: autodeterminazione, proattività, consapevolezza del proprio ruolo, senso di appartenenza all’azienda oltre che a sviluppare competenze tecniche trasversali.
Per creare una nuova cultura dell’integrazione ed arrivare alla padronanza dei più evoluti strumenti manageriali verranno affrontate tematiche quali: leadership, pianificazione e programmazione finanziaria, intelligenza emotiva, project management e team work, mercati globali e sviluppo internazionale, innovazione tecnologica, Business Ethics e Corporate Social Responsability,

“La LIUC - spiega Monica Giani, Responsabile Formazione Continua della LIUC – Università Cattaneo - ha maturato una solida esperienza nel campo delle Company Academy, mettendo a disposizione di grandi aziende tutte le competenze della propria faculty, con i docenti dei corsi di laurea in Economia, Giurisprudenza e Ingegneria. Il nostro legame con le imprese si concretizza ulteriormente in questi progetti, che ci permettono di entrare realmente in azienda e metterci al servizio delle nuove generazioni di manager nel loro percorso di accelerazione della carriera”.

Come sottolinea Lucio Tubaro, Direttore Risorse Umane di BTicino, “Anche in una fase congiunturale complessa, che ormai perdura da tempo, e che solo ora inizia a manifestare qualche primo e pallido segnale di ripresa, è fondamentale concentrare l’attenzione sullo sviluppo delle competenze e delle potenzialità, per mantenere vive le forze dell’azienda, e per farsi trovare pronti e competitivi nel momento in cui il rilancio dell’economia globale sarà concreto.

Università Aperta alla LIUC - Lezioni e laboratori ma anche confronto diretto studenti – laureati


Una giornata per conoscere la LIUC – Università Cattaneo, tra lezioni e laboratori esperienziali, per capire che cosa significa davvero l’esperienza LIUC: il prossimo appuntamento con “Università Aperta” sarà giovedì  22 ottobre.

Per presentare il corso di Laurea in Economia, si parlerà di scenari globali, tra complessità e sfide per i nuovi manager. I giuristi potranno invece mettersi alla prova con una simulazione di dibattito processuale nella speciale “aula tribunale” della LIUC, mentre gli ingegneri scopriranno come la matematica possa essere un vero e proprio linguaggio creativo.

Al termine dei seminari, question time: per la prima volta i protagonisti saranno tre laureati LIUC, che racconteranno la loro esperienza professionale alle future matricole. Non solo: si tratterà di un momento di autentico confronto, per parlare di come i laureati hanno affrontato i loro dubbi nella scelta dell’Università e di come hanno vissuto il loro percorso formativo.

Si potrà vivere inoltre una giornata da veri studenti, con il pranzo alla Residenza della LIUC e la possibilità di informarsi sui corsi e sui servizi (Stage, Relazioni Internazionali, Diritto allo Studio, ma anche attività uniche della LIUC, come il percorso Skills and Behaviour) presso gli info point.

Inoltre, sarà possibile sostenere un test psicoattitudinale – in collaborazione con AlphaTest Milano - necessario a misurare le attitudini degli studenti e a valutare i loro punti di forza.

Di seguito il programma dettagliato della giornata.

Per iscrizioni: Tel. 0331.572.300 - orientamento@liuc.it - www.liuc.it


Università Aperta

Programma

9.00 Registrazione partecipanti

INFO - POINT 
                                                                                                                  
ECONOMIA aula C229 ore 10.00
Scenari globali: complessità e sfide per i nuovi manager
Prof. Alberto Bubbio

GIURISPRUDENZA aula Tribunale ore 10.00
Legge e senso di giustizia. Simulazione di un dibattito processuale
Prof. Fiorenzo Festi

INGEGNERIA aula C228 ore 10.00
Parli matematichese? La matematica come linguaggio creativo
Prof. Luca Mari

Al termine dei seminari question time: i laureati LIUC rispondono alle domande degli studenti e illustrano i possibili sbocchi lavorativi.

13.00 Pranzo presso la Residenza LIUC offerto dall’Università

14.00 Test psicoattitudinale: misura le tue attitudini e valuta i tuoi punti di forza (in collaborazione con Alpha Test di Milano)

lunedì 12 ottobre 2015

Industry 4.0: al via la nuova edizione del Master in Meccatronica & Management





Mercoledì 14 ottobre, con una cerimonia a partire dalle ore 11.00 si inaugura la quarta edizione del MEMA - Master Universitario di secondo livello in Meccatronica & Management della LIUC – Università Cattaneo.

La nuova edizione del Master si sviluppa all’insegna dei principi dell’Industry 4.0, come viene chiamata la nuova rivoluzione industriale legata all’impiego dei sistemi cyber-fisici, in cui convergono le moderne tecnologie dell’informazione e i classici processi industriali.
La cerimonia si chiuderà con una dimostrazione dei principi di questo nuovo modello produttivo: la BionicAnt di Festo.

Il MEMA, ideato dal CeRCA – Centro di Ricerca sul Cambiamento e Apprendimento Organizzativo della LIUC assieme ad un gruppo di aziende leader a livello internazionale nel settore dell'automazione, vuole preparare i giovani ingegneri ad affrontare l’iper-competitività del mercato attuale, fornendo una combinazione di competenze tecniche e competenze manageriali e comportamentali.

Ai partner della scorsa edizione, AT – Advanced Technologies, D’Andrea, Festo, IMS Deltamatic, Gruppo Loccioni,  Kuka Robotics, quest'anno si aggiunge Sew Eurodrive, leader nel settore dell'automazione degli azionamenti.

Come dichiara il Prof. Vittorio D’Amato, Direttore del MEMA, “l’elemento distintivo del Master è la forte partnership con le aziende che ci ha permesso di creare un percorso formativo sempre più in linea con le nuove esigenze del mercato dell'automazione. Si percepisce la forte necessità di miscelare aspetti meccanici ed elettrici/elettronici con capacità relazionali e comportamentali. Solo in questo modo sarà possibile ottenere professionisti con  una visione sistemica del processo di realizzazione di un prodotto meccatronico, in grado di curarne ogni fase, dalla progettazione alla vendita.”

In linea con l’impostazione della LIUC, che coniuga preparazione accademica e rilevanza pratica, anche il MEMA si avvale di una faculty d’eccezione, composta da docenti qualificati provenienti sia dal mondo universitario sia dal mondo aziendale e si propone di preparare giovani laureati in ingegneria meccanica, industriale, fisica, elettronica, elettrica, biomedica, aeronautica e dell'automazione  all’inserimento in aziende del settore.

Il calendario del Master si articola in una prima fase di lezioni e testimonianze da ottobre 2015 a febbraio 2016 e in una seconda di stage da febbraio a luglio 2016.

Per informazioni: mema@liuc.it

Di seguito, il programma dettagliato dell’evento.


PROGRAMMA

11.00 Benvenuto
Prof. Valter Lazzari
Rettore
LIUC - Università Cattaneo

11.10    Presentazione del Master MEMA
Prof. Vittorio D’Amato
Direttore Master MEMA e Direttore CeRCA                                                                                               (Centro di Ricerca sul Cambiamento e Apprendimento Organizzativo)
LIUC - Università Cattaneo

11.20    I partner del Master MEMA
Giampiero Bighiani
Direttore Generale Festo Spa

Gianluca Branca
CEO KUKA Roboter Italia
   
Raffaele Ghilardi
Presidente IMS Deltamatic Group

Enrico Loccioni
Presidente Gruppo Loccioni

Davide Nardelli
Amministratore Unico AT - Advanced Technologies

Matteo Romico
Responsabile Marketing D’Andrea Spa

Franco Zannella
Customer Services Manager Sew – Eurodrive


12.30    Presentazione contenuti e Faculty
Prof.ssa Elena Tosca                                                                                                                            Coordinatrice Master MEMA,
LIUC - Università Cattaneo

12.45    Industry 4.0: the cooperative behaviour of BionicANTs by Festo

13.00    Light buffet

martedì 6 ottobre 2015

Tessile e stampa 3D: Unindustria Como in visita al MakerBot Innovation Center della LIUC – Università Cattaneo




Imprese del comasco in visita al MakerBot Innovation Center della LIUC - Università Cattaneo, il primo in Europa, frutto dell’accordo siglato dall’Università con MakerBot Europe (MakerBot è una delle prime e più note aziende produttrici di stampanti 3D) e basato su una rete di 20 stampanti 3D collegate in rete.
L’incontro, organizzato dall’Area Innovazione e R&S di Unindustria Como, ha coinvolto un gruppo di imprenditori del settore tessile interessati a una possibile declinazione progettuale della stampa 3D nelle tradizionali filiere produttive.

Dopo i centri già nati all’interno della State University di New York, della Florida Polytechnic University e della University di Cincinnati, il laboratorio della LIUC è nato con l’obiettivo di fare formazione sia per gli studenti della LIUC sia per imprenditori, tecnici e professionisti, anche in corsi accreditati dagli Ordini professionali. Il MakerBot Innovation Center è gestito dai ricercatori di SmartUp – Laboratorio Fabbricazione Digitale, un progetto di diffusione della cultura della fabbricazione digitale sviluppato congiuntamente dalla LIUC e dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese.

Per tutte le informazioni sui corsi e più in generale sull’attività del MakerBot Innovation Center: http://ic.liuc.it/

Tecnologie e soluzioni di nuova generazione per la gestione dei magazzini in tempo reale: droni e robot mobili

Giovedì 22 ottobre, dalle 16.00 alle 18.30, alla LIUC - Università Cattaneo (P.zza Soldini 5, Castellanza – VA, aula C116) si terrà il workshop “Smartupping your business”, ultimo appuntamento del ciclo di incontri di approfondimento dedicati alla  fabbrica intelligente organizzato da Lab#ID e SmartUp - Laboratorio Fabbricazione Digitale, i laboratori con competenze per il trasferimento tecnologico della LIUC attivi nell’ambito della Scuola di Ingegneria Industriale.

Oggetto del workshop sono le tecnologie e soluzioni di nuova generazione per la gestione dei magazzini in tempo reale, in particolare i droni, grazie alle possibilità di personalizzazione  con strumentazione di diverso tipo (come sistemi RFId e sensori di vario genere)  che ne hanno aperto l’utilizzo nel contesto logistico-produttivo, e i robot mobili di ultima generazione (cooperativi e adattativi), ora impiegati anche a supporto della logistica interna e dell’approvvigionamento delle linee produttive.
Intervengono, nell’ordine, Michele Graglia, Presidente della LIUC – Università Cattaneo, Luca Cremona, capo progetto e ricercatore Lab#ID,  Maurizio Da Bove, Responsabile Scientifico Scuola Nazionale Trasporti e Logistica,  Lorenzo Alaimo, ‎Chief technology officer Sipatech e Marco Mina, Sales Manager  Adept Technology, che mostrerà dal vivo il funzionamento di un robot mobile.

I workshop “smartupping your business” sono un’opportunità di aggiornamento, in particolare alle imprese, su temi di innovazione presentati attraverso testimonianze significative di aziende utenti finali e di attori del mondo dell’innovazione tecnologica.

I workshop sono gratuiti, previa registrazione su http://smartup.liuc.it e http://labid.liuc.it
Per informazioni: smartup@liuc.it, labid@liuc.it  - tel. 0331.572.226
Agenda


16.00 - 16.10   Registrazione

16.10 - 16.15   Benvenuto
Michele Graglia, Presidente  LIUC - Università Cattaneo

16.15 - 16.25   L’Università innova, l’impresa compete
Luca  Cremona,  Capo progetto e Ricercatore SmartUp - LFD e Lab#ID

16.25 - 16.50    Tra logistica e produzione:  nuove soluzioni a vecchi problemi
 Maurizio Da Bove, Resp.le Scientifico Scuola Nazionale Trasporti e Logistica

16.50 - 17.30   I droni entrano in magazzino
 Lorenzo Alaimo, ‎Chief technology officer  Sipatech   

17.30 - 18.20   Robot mobili.  La nuova frontiera nella movimentazione intelligente
Marco Mina, Sales Manager  Adept Technology
Demo con robot mobile

18.20 - 18.30   Q&A