giovedì 26 giugno 2014

Aperto il Bando per il XXX Ciclo di Dottorato alla LIUC – Università Cattaneo

Aperto il Bando per il XXX Ciclo di Dottorato alla LIUC – Università Cattaneo

Per presentare le domande,la scadenza è lunedì 7 luglio

Al via alla LIUC – Università Cattaneo il XXX Ciclo del Corso di Dottorato di Ricerca in Discipline Manageriali, Finanziarie e Giuridiche per la gestione integrata d’azienda. Il corso, di durata triennale, è strutturato su tre curricula, che approfondiscono le tre aree della formazione alla LIUC ovvero Economia (Accounting and Finance), Giurisprudenza (Law for Firms and Markets) e Ingegneria (Management Science).

Un corso in inglese (eccetto alcuni insegnamenti specifici di ambito giuridico), che prevede la possibilità concreta di effettuare esperienze all’estero.

Per questo ciclo di Dottorato la LIUC ha previsto la partecipazione di 12 studenti con supporto finanziario: 7 posti con borse di studio ed esonero dai contributi di accesso (6 offerte da LIUC e 1 da Eupolis Lombardia, Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione di Regione Lombardia) e 5 con il solo esonero dai contributi di accesso e frequenza.
Il bando è aperto a coloro che possiedono una laurea magistrale, specialistica o di vecchio ordinamento nelle seguenti classi di laurea: Scienze - Economico Aziendali, Finanza, Scienze dell’Economia, Ingegneria Gestionale, Scienze della Comunicazione Pubblica d’Impresa e Pubblicità, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze Economiche per l’ambiente e la cultura, Giurisprudenza.

Tra i 48 Dottori di Ricerca che hanno conseguito il titolo alla LIUC a partire dal 2002, circa il 50% ha proseguito l’attività in ambito accademico a livello nazionale, alla LIUC ma non solo, o all’estero (specificamente in Gran Bretagna e Francia). Gli altri hanno invece avviato una carriera aziendale o nella libera professione negli ambiti della finanza, dell’informatica e dell’amministrazione d’impresa, in alcuni casi mantenendo al contempo incarichi accademici o collaborazioni con i Centri di ricerca della LIUC.

Per presentare la propria domanda, la scadenza è lunedì 7 luglio.

Per informazioni: Ufficio Dottorati di Ricerca - Segreteria: Enrica Luezza
Tel. 0331/572.275 - E-mail: dottorati@liuc.it

Colloqui one to one con gli studenti: si rinnova l’appuntamento con “Conosciamoci meglio”

Inizia alla LIUC un mese tutto dedicato all’orientamento

Colloqui one to one con gli studenti: si rinnova l’appuntamento con “Conosciamoci meglio”

Dopo le giornate di Università Aperta, alla LIUC è tempo di orientamento one to one: torna infatti l’iniziativa “Conosciamoci meglio”, dall’1 al 25 luglio.

Gli studenti interessati a conoscere più nel dettaglio l’offerta della LIUC potranno prenotare colloqui individuali con i docenti: un’occasione per capire cosa significa realmente studiare Economia Aziendale, Giurisprudenza e Ingegneria Gestionale e per acquisire tutte le informazioni utili per la scelta di piani di studio, insegnamenti e percorsi. Un’”anticipazione” dello stretto rapporto tra docenti e studenti che fa parte dei punti di forza della LIUC, grazie ai piccoli numeri dell’ateneo.

"Conosciamoci meglio” - spiega il prof. Michele Puglisi, Direttore del CARED (Centro d’Ateneo per la Ricerca Educativo - Didattica e l’Aggiornamento della LIUC - Università Cattaneo) - è un'opportunità di orientamento personalizzato coerente con l'attenzione alle esigenze di ogni singolo studente che caratterizza la LIUC: nel corso dei colloqui individuali, i ragazzi che arrivano in  ateneo possono ottenere quei chiarimenti sui loro dubbi e aspirazioni che nessun opuscolo è in grado di fornire."

"Siamo alla dodicesima edizione di questa iniziativa - continua Emanuela De Luca, Responsabile Orientamento – che negli anni ha visto l'impegno di numerosi docenti delle tre Scuole della LIUC e la presenza sempre crescente di studenti".
Inoltre, anche questo progetto rappresenterà un’occasione per approfondire le novità nell’offerta della LIUC, che con il prossimo anno avvierà alcuni nuovi percorsi: per Economia Comunicazione, Marketing e New Media e Management delle risorse umane, per Ingegneria Energia e sostenibilità e Health Care System Management e per Giurisprudenza l’opzione di 1 anno + 1 semestre interamente in lingua inglese e nuovi corsi di avviamento alle professioni legali.

Per fissare un appuntamento, contattare il Servizio Orientamento: 0331.572.300, orientamento@liuc.it

lunedì 23 giugno 2014

Su “Il Sole 24 Ore", la LIUC è l’Università italiana meglio valutata dai propri laureandi

Dalle classifiche sulla qualità universitaria italiana

Su “Il Sole 24 Ore", la LIUC è l’Università italiana meglio valutata dai propri laureandi

Sul podio tra le non statali  anche per occupazione, mobilità internazionale ed efficacia

La LIUC è l’Università italiana meglio valutata dai propri laureandi: lo dice “Il Sole 24 Ore” nelle sue classifiche sulla qualità universitaria italiana, pubblicate all’interno dell’edizione di oggi del quotidiano.
Alla LIUC viene assegnato un punteggio di 8,88, che la pone in testa per il voto degli studenti nella classifica degli atenei non statali ma anche, in base al punteggio assoluto, davanti alla prima delle statali.

“Un risultato importante - commenta il Presidente della LIUC – Università Cattaneo, Michele Graglia - che attesta l’alto livello di soddisfazione dei nostri studenti. Ce ne rendiamo conto ogni giorno nel confronto quotidiano con loro e con i laureati, che restano molto legati all’Università anche dopo la fine del proprio percorso, in virtù della buona esperienza. Pensiamo che il "segreto" stia proprio nella capacità delle diverse "anime" dell'Università (docenti ma anche personale amministrativo, collaboratori e naturalmente il network delle aziende che collaborano con noi) di lavorare in sinergia per fare in modo che gli anni di studio alla LIUC siano a tutti gli effetti un'esperienza, un tassello importante per costruire la propria vita futura, sia dal punto di vista professionale che da quello personale".

Si è piazzata inoltre - sempre limitatamente alle università non statali - al secondo posto per la mobilità internazionale (percentuale di crediti formativi ottenuti all’estero sul totale) e al terzo per efficacia (media dei crediti formativi ottenuti in un anno per iscritto): in entrambi i casi il punteggio della LIUC è superiore a quello delle prime in classifica delle statali su questi parametri.
E ancora, la LIUC si aggiudica il terzo posto per occupazione (tasso di studenti in cerca di lavoro ad un anno dal titolo).

Nella classifica generale dei 16 atenei non statali, la LIUC si è piazzata al sesto posto, mentre è risultata quarta nella classifica per la didattica e ottava in quella per la ricerca.

"Proprio la posizione meno favorevole per la ricerca muove due considerazioni - osserva Giovanni Brugnoli, Presidente dell'Unione degli Industriali della Provincia di Varese, l'organizzazione che realizzò ventitre anni or sono la LIUC - La prima è che queste classifiche vanno attentamente ponderate. I risultati, infatti, dipendono dai parametri, che non sono omogenei, utilizzati di volta in volta dagli estensori. La seconda, strettamente connessa con la prima, è che la ricerca che viene svolta in LIUC è sempre ricerca applicata, non pura, rivolta immediatamente alle imprese, come nel caso dei centri di ricerca coinvolti in SmartUp, che si occupa delle nuove tecnologie 3D. E', pertanto, una ricerca scarsamente assimilabile, anche per quanto concerne le fonti di finanziamento, a quella  portata avanti generalmente nelle università. Del resto, per tornare invece alla didattica, anche i campi nei quali la LIUC eccelle - come l'alta frequenza dei periodi di studio all'estero e la bassa attesa occupazionale da parte dei laureati - dimostrano l'orientamento dell'Università alle concrete esigenze del mercato, sicché i risultati ottenuti sono apprezzati sia dagli allievi, sia dalle imprese che assumono. Ed è proprio questa impronta da "Università del fare" che incrocia positivamente le esigenze della formazione superiore, oggi".


martedì 17 giugno 2014

Risorse Umane in primo piano con il Master della LIUC

  Un Master sostenuto dalle aziende: aperte le iscrizioni

Risorse Umane in primo piano con il Master della LIUC

Quota di partecipazione ridotta del 50% grazie ai contributi delle aziende, stage di 700 ore presso le aziende sponsor e altre prestigiose aziende nazionali ed internazionali, workshop ed incontri d'approfondimento sulle nuove frontiere delle HR

Investire nel capitale umano come arma contro la crisi: la LIUC – Università Cattaneo ci crede e per questo propone la seconda edizione di un Master in risorse umane rivolto a laureati motivati a conseguire una specializzazione nella gestione delle risorse umane, il Master di secondo livello in Human Resources Management & Organizational Learning – HUREMOL.

Partner dell'iniziativa: Angelini, AtlasCopco, Bosch, Epson, Festo, Industrial, Kone, Loccioni, Novartis, PagePersonnel, Spontex.
Grazie al sostegno di queste aziende, la quota di partecipazione a carico dello studente è ridotta del 50% (pari dunque a 4.250,00 Euro).

Il corso è caratterizzato da un approccio multidisciplinare che garantisce l’integrazione di conoscenze teoriche e abilità comportamentali, con la garanzia di effettuare un Master in risorse umane che permetta una diretta applicazione in ambito aziendale delle competenze acquisite.

"Il ruolo dei responsabili delle risorse umane è profondamente cambiato – spiega la Direttrice del Master HUREMOL, Daniela Mazzara - chi presiede la funzione deve agire non più solo come allocatore di risorse, ma anche e soprattutto come facilitatore organizzativo creando meccanismi e oliando processi che favoriscano l’allineamento dei contributi e delle potenzialità dei singoli alle strategie e agli obiettivi aziendali .
Perché questo sia possibile è necessaria una formazione profonda, specifica e con taglio professionale. Questo è quello che richiedono le aziende che si sono mostrate estremamente interessate a collaborare con i nostri studenti della prima edizione del Master, studenti che hanno avuto la possibilità di essere formati in aula da docenti accademici e da docenti aziendali che hanno portato il proprio sapere professionale in un'aula universitaria. "

Tra gli obiettivi del Master, sviluppare le nuove competenze degli HR Superior Performer e presentare i più aggiornati modelli strategici ed operativi di gestione e sviluppo delle risorse umane.

Destinatari sono laureati in discipline socio – economiche, ingegneristiche, umanistiche e giuridiche.

Il Master si svolgerà da ottobre 2014 a luglio 2015 e richiede un impegno full time, per un totale di 360 ore d’aula e 700 ore di stage che si svolgeranno presso le aziende partner ed altre prestigiose aziende.

Il percorso di apprendimento, che prevede l’integrazione tra giornate d’aula, testimonianze aziendali e stage, affronterà, tra gli altri, i seguenti temi:

* Organizzazione aziendale e gestione delle risorse umane
* Multicultural strategy: dare valore alla diversità
* Diritto del lavoro e relazioni industriali
* Comunicazione interna
* HR e information technology
* Strategic HR Management
* Ricerca e selezione delle persone: vecchi e nuovi sistemi
* La gestione efficace delle persone: dalla motivazione all'engagement
* Individual & organizational learning
* Sistemi di valutazione e di performance management
* Sviluppare la leadership in azienda
* Compensation management e total reward
* Comportamento organizzativo
* High performance team
* Change management
* Problem solving e decision making

Iscrizioni entro il 12 settembre 2014 e comunque fino al raggiungimento del numero massimo di 20 iscritti.   

             

venerdì 13 giugno 2014

“Sappiate sempre guardare oltre il recinto del vostro orto”: il monito del Presidente Graglia al Commencement Day LIUC




Si rinnova alla LIUC – Università Cattaneo l’appuntamento con i laureati

“Sappiate sempre guardare oltre il recinto del vostro orto”: il monito del Presidente Graglia al Commencement Day LIUC


Cerimonia ricca di spunti, con l’intervento di Claudio De Conto, Amministratore Delegato di Artsana Group e Villa Juker aperta al pubblico, tra stampanti 3D e opere d’arte in mostra

“Abbiate sempre l'occhio lungo. Le scelte di breve raggio sono sempre pericolose e discutibili. Ciò vale anche per tutto quanto vi verrà chiesto di decidere nella vostra attività professionale”: questo il monito rivolto questa sera dal Presidente della LIUC – Università Cattaneo Michele Graglia ai 501 laureati festeggiati nell’ambito dell’ormai tradizionale appuntamento con il Commencement Day.

312 i laureati in Economia (Laurea in Economia Aziendale e Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management),  57 in Giurisprudenza (Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza) e 132 in Ingegneria (Laurea in Ingegneria Gestionale e Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale per la Produzione Industriale). 104 in totale i 110 e lode.

“Che siate i numeri uno in azienda o dei quadri intermedi - ha proseguito Graglia - sappiate sempre guardare oltre il recinto del vostro orto. Oltre la siepe. Qualsiasi sia il vostro ruolo abbiate il coraggio di essere prima di tutto uomini onesti, uomini veri, non corrotti. Lavoriamo tutti in questa Università per creare bravi manager ma oggi voglio ribadire il nostro impegno a creare una generazione nuova, diversa, migliore per i principi etici e morali che saprà testimoniare”.

Agli interventi del Rettore, prof. Valter Lazzari, e dei Direttori delle Scuole di Economia e Management (prof. Rodolfo Helg), Diritto (prof. Giuseppe Zizzo) e Ingegneria Industriale (prof. Carlo Noè), si è aggiunto quello di un uomo d’impresa, l’Amministratore Delegato di Artsana Group Claudio De Conto, chiamato a portare la propria esperienza personale e professionale, che lo vede oggi a capo di un gruppo che include marchi quali Chicco, Prénatal, Boppy, Pic Solution, Lycia e Control.

Una cerimonia particolarmente ricca di spunti, quella di quest’anno, che ha visto protagonista anche Villa Juker, la Villa che si affaccia sul parco LIUC dove si è svolta la cerimonia e che nel corso di tutta la serata è stata aperta al pubblico. Proprio nella Villa si è da poco trasferita la nuova sede di SmartUp, un’iniziativa della LIUC in collaborazione con l’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, che coniuga le competenze di fabbricazione digitale con quelle di strategia aziendale, grazie rispettivamente al contributo della Scuola di Ingegneria Industriale e della Scuola di Economia e Management.
SmartUp è un contenitore che lavorerà a fianco della sempre più vasta community degli start – upper, per trasformare le idee in progetti innovativi. Due le anime di questa nuova realtà, che si articola nel Laboratorio di Fabbricazione Digitale e nell’Institute for Entrepreneurship and Competitivness.

Laureati, famiglie e ospiti hanno inoltre potuto visitare in Villa la mostra “Colore soggettivo” di Giorgio Vicentini, organizzata in collaborazione con il Museo MA*GA di Gallarate e allestita all’interno dell’area accoglienza matricole.

Nel corso della cerimonia, è intervenuto anche il neo - Presidente dell’Associazione Amici LIUC Luca Capodiferro, che nel suo speech ha ricordato gli scopi dell’Associazione, a fianco dell’ateneo dal ‘92, in particolar modo sul fronte del Diritto allo Studio.

Come ogni anno, è stato inoltre assegnato un riconoscimento ai 5 migliori laureati per ciascun corso: Micaela Zanzi e Ernesto Lamaina per Economia, Barbara Compagnoni per Giurisprudenza e Luca Colombo e Gregorio Castano per Ingegneria.



Si rinnova alla LIUC – Università Cattaneo l’appuntamento con i laureati

“Sappiate sempre guardare oltre il recinto del vostro orto”: il monito del Presidente Graglia al Commencement Day LIUC

Cerimonia ricca di spunti, con l’intervento di Claudio De Conto, Amministratore Delegato di Artsana Group e Villa Juker aperta al pubblico, tra stampanti 3D e opere d’arte in mostra

“Abbiate sempre l'occhio lungo. Le scelte di breve raggio sono sempre pericolose e discutibili. Ciò vale anche per tutto quanto vi verrà chiesto di decidere nella vostra attività professionale”: questo il monito rivolto questa sera dal Presidente della LIUC – Università Cattaneo Michele Graglia ai 501 laureati festeggiati nell’ambito dell’ormai tradizionale appuntamento con il Commencement Day.

312 i laureati in Economia (Laurea in Economia Aziendale e Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management),  57 in Giurisprudenza (Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza) e 132 in Ingegneria (Laurea in Ingegneria Gestionale e Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale per la Produzione Industriale). 104 in totale i 110 e lode.

“Che siate i numeri uno in azienda o dei quadri intermedi - ha proseguito Graglia - sappiate sempre guardare oltre il recinto del vostro orto. Oltre la siepe. Qualsiasi sia il vostro ruolo abbiate il coraggio di essere prima di tutto uomini onesti, uomini veri, non corrotti. Lavoriamo tutti in questa Università per creare bravi manager ma oggi voglio ribadire il nostro impegno a creare una generazione nuova, diversa, migliore per i principi etici e morali che saprà testimoniare”.

Agli interventi del Rettore, prof. Valter Lazzari, e dei Direttori delle Scuole di Economia e Management (prof. Rodolfo Helg), Diritto (prof. Giuseppe Zizzo) e Ingegneria Industriale (prof. Carlo Noè), si è aggiunto quello di un uomo d’impresa, l’Amministratore Delegato di Artsana Group Claudio De Conto, chiamato a portare la propria esperienza personale e professionale, che lo vede oggi a capo di un gruppo che include marchi quali Chicco, Prénatal, Boppy, Pic Solution, Lycia e Control.

Una cerimonia particolarmente ricca di spunti, quella di quest’anno, che ha visto protagonista anche Villa Juker, la Villa che si affaccia sul parco LIUC dove si è svolta la cerimonia e che nel corso di tutta la serata è stata aperta al pubblico. Proprio nella Villa si è da poco trasferita la nuova sede di SmartUp, un’iniziativa della LIUC in collaborazione con l’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, che coniuga le competenze di fabbricazione digitale con quelle di strategia aziendale, grazie rispettivamente al contributo della Scuola di Ingegneria Industriale e della Scuola di Economia e Management.
SmartUp è un contenitore che lavorerà a fianco della sempre più vasta community degli start – upper, per trasformare le idee in progetti innovativi. Due le anime di questa nuova realtà, che si articola nel Laboratorio di Fabbricazione Digitale e nell’Institute for Entrepreneurship and Competitivness.

Laureati, famiglie e ospiti hanno inoltre potuto visitare in Villa la mostra “Colore soggettivo” di Giorgio Vicentini, organizzata in collaborazione con il Museo MA*GA di Gallarate e allestita all’interno dell’area accoglienza matricole.

Nel corso della cerimonia, è intervenuto anche il neo - Presidente dell’Associazione Amici LIUC Luca Capodiferro, che nel suo speech ha ricordato gli scopi dell’Associazione, a fianco dell’ateneo dal ‘92, in particolar modo sul fronte del Diritto allo Studio.

Come ogni anno, è stato inoltre assegnato un riconoscimento ai 5 migliori laureati per ciascun corso: Micaela Zanzi e Ernesto Lamaina per Economia, Barbara Compagnoni per Giurisprudenza e Luca Colombo e Gregorio Castano per Ingegneria.


mercoledì 11 giugno 2014

Oltre 150 studenti delle scuole superiori alla LIUC: una settimana per “assaggiare” l’Università



Allena – menti, Learning Week e ArchiBiblioLAB alla LIUC – Università Cattaneo

Oltre 150 studenti delle scuole superiori alla LIUC: una settimana per “assaggiare” l’Università

Alla LIUC – Università Cattaneo questa settimana è dedicata a una serie di iniziative rivolte alle scuole superiori e in particolare agli studenti del III e IV anno. Sono oltre 150 i partecipanti, divisi tra 3 diversi progetti, tutti promossi dall’ateneo e accomunati dallo stesso obiettivo, ovvero dare la possibilità di vivere l’università per capire cosa significa nel concreto frequentare una lezione ma anche stare al campus, studiare in biblioteca, pranzare alla mensa.

La prima iniziativa è Allena – menti, una settimana di formazione aperta a tutti gli studenti dei licei della Lombardia e promossa in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale. Gli studenti, divisi in piccoli gruppi di lavoro, sono invitati ad immedesimarsi in  realtà e contesti diversi, come un tribunale o un’azienda, per simulare scelte concrete sulla base di una preparazione teorica introduttiva. Nell’ultima giornata avranno l’opportunità di razionalizzare l’esperienza vissuta e di ricondurla a un processo logico utile per affrontare i problemi e le scelte di tutti i giorni.

Due invece i gruppi che partecipano alla Learning Week, un'esperienza didattica e residenziale presso il Campus dell'Ateneo, che prevede momenti di studio e numerose attività. In particolare, quest'anno l'iniziativa è focalizzata sulle certificazioni informatiche e sulle nuove tecnologie come possibile trampolino per una prima definizione del proprio profilo professionale. Il progetto è finanziato dalla Regione Lombardia attraverso la Dote Scuola e vede coinvolti in particolare l'ITE Tosi di Busto Arsizio (che ha contribuito direttamente alla progettazione del corso), l'ISIS Daverio di Varese e l'Istituto "Mosè Bianchi" di Monza.

Terza iniziativa è "ArchioBiblioLAB: vivere e ri - cercare la storia dell'industria cotoniera della Valle Olona", promossa dalla Biblioteca Mario Rostoni e dal CARED - Centro d'Ateneo per la Ricerca Educativo-Didattica e l'Aggiornamento della LIUC, insieme alla Biblioteca civica e in collaborazione con il Comune di Castellanza.
Protagonisti sono studenti di vari istituti del territorio tra cui ISIS Facchinetti di Castellanza, Liceo Classico-Scientifico Galilei di Legnano, Liceo Scientifico Marie Curie di Tradate, Liceo Classico Crespi di Busto Arsizio, Liceo Scientifico Arturo Tosi di Busto Arsizio e Liceo Artistico Candiani di Busto Arsizio.
Il gruppo ha trascorso 3 giornate presso l'Ateneo, sperimentando la didattica universitaria e producendo attivamente esperienze di ricerca e di progettazione sul tema della storia dell'industria tessile e dei cotonifici del territorio della Valle Olona e lombardo.
L'Università LIUC, che sorge nell’insediamento del cotonificio Cantoni (una delle maggiori industrie tessili italiane di metà dell'Ottocento) ed è frutto di un complesso recupero di archeologia industriale realizzato dall’architetto Aldo Rossi, è un esempio di studio vivo per comprendere il rinnovamento di una funzione e la rivisitazione degli edifici. Il percorso didattico approfondisce gli aspetti storici, artistici, economici e tecnologici dell'evoluzione di un settore, quello tessile, che ha segnato significativamente la storia industriale italiana.

Una settimana speciale per l’università, che al termine di queste giornate pensate per le scuole si concluderà con un “salto” ideale al momento della laurea nella serata di venerdì con il Commencement Day.
Dall’orientamento alla fine del percorso, tutte iniziative che raccontano l’”esperienza LIUC” e l’attenzione dell’ateneo a mettere sempre lo studente al centro.


lunedì 9 giugno 2014

Alla LIUC – Università Cattaneo torna il Commencement Day

Appuntamento il prossimo venerdì 13 giugno

Alla LIUC – Università Cattaneo torna il Commencement Day

Claudio De Conto, Amministratore Delegato di Artsana Group,
parlerà ai laureati

La LIUC – Università Cattaneo dedica anche quest’anno una giornata ai propri laureati: un momento in cui tutta la comunità LIUC si raccoglie attorno a questi giovani che si affacciano al mondo del lavoro e più in generale alla vita, dopo l’esperienza universitaria.

L’appuntamento con la Cerimonia di conferimento delle lauree – Commencement Day è per venerdì 13 giugno a partire dalle ore 18.15 nel parco dell’Università.

I laureati verranno presentati dai Direttori delle Scuole di Economia e Management (prof. Rodolfo Helg), Diritto (prof. Giuseppe Zizzo) e Ingegneria Industriale (prof. Carlo Noè).

Anche in questa giornata, inoltre, la LIUC non rinuncia alla forte contaminazione tra Università e impresa e per questo ha affidato il commencement address a Claudio De Conto, Amministratore Delegato di Artsana Group, che porterà ai laureati la propria esperienza personale e professionale. De Conto è AD del Gruppo (i cui principali marchi sono Chicco, Prénatal, Boppy, Pic Solution, Lycia e Control) dal 2013 ed è anche Board Member di Prysmian e Presidente di Star Capital SGR. In passato, è stato Direttore Generale di Pirelli & C. S.p.A., Senior Advisor di Mckinsey, membro dei Consigli di Amministrazione di RCS e Generali S.p.A. e del Consiglio di Gestione della Banca Popolare di Milano.
E ancora, è stato Presidente di WeBank, membro dell’International Financial Reporting Interpretation Committee (IFRIC) e dello European Financial Reporting Advisory Group (EFRAG).

Al suo intervento, seguirà quello del Presidente della LIUC - Università Cattaneo Michele Graglia. Sarà poi il Rettore, prof. Valter Lazzari a conferire le lauree ai presenti.

I 501 laureati acclamati durante la cerimonia sono quelli che hanno conseguito il titolo nell’arco dell’anno accademico 2012/13:  312 per Economia (Laurea in Economia Aziendale e Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management),  57 per Giurisprudenza (Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza) e 132 per Ingegneria (Laurea in Ingegneria Gestionale e Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale per la Produzione Industriale). I 110 e lode sono in totale 104.

Nel corso della serata saranno conferiti anche i premi per i migliori laureati. 

L'evento rappresenta inoltre un’occasione per far conoscere le peculiarità dell'offerta della LIUC, che con il prossimo anno avvierà alcuni nuovi percorsi: per Economia Comunicazione, Marketing e New Media e Management delle risorse umane, per Ingegneria Energia e sostenibilità e Health Care System Management e per Giurisprudenza l’opzione di 1 anno + 1 semestre interamente in lingua inglese e nuovi corsi di avviamento alle professioni legali.


Programma

18.15 Registrazione

18.45 Presentazione dei laureati
Carlo Noè, Direttore Scuola di Ingegneria Industriale
Giuseppe Zizzo, Direttore Scuola di Diritto
Rodolfo Helg, Direttore Scuola di Economia e Management

19.00 Commencement address
Claudio De Conto, Amministratore Delegato di Artsana Group

19.20 La comunità LIUC: da studente ad alumnus
Michele Graglia, Presidente

19.30 Conferimento delle lauree
Valter Lazzari, Rettore

20.15 Cocktail party e intrattenimento musicale

22.00 Festeggiamento finale con fuochi d’artificio


mercoledì 4 giugno 2014

Gli USA investono nel manifatturiero: opportunità per le imprese italiane

Come e perché esportare ed investire negli USA? Numerosi sono i fattori che spingono le aziende americane a riportare la produzione negli Stati Uniti ed a “riscoprire” l’importanza del settore manifatturiero.

Questi fattori unitamente a consigli pratici su come operare negli USA saranno esaminati nel corso del seminario dal titolo "GLI USA INVESTONO NEL MANUFATTURIERO: OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE ITALIANE DELLA MECCANICA" che si svolgerà domani, giovedì 5 giugno 2014 a partire dalle ore 10.00 presso l'Auditorium della LIUC - Università Cattaneo.

L'evento è organizzato dall’Agenzia ICE in collaborazione con Federmacchine, Select USA (il programma di attrazione degli investimenti negli Stati Uniti), LIUC, SIMEST e la rete degli Stati USA in Europa (CASE) e rientra nell'ambito del Progetto Machines Italia (www.machinesitalia.org) e in un più ampio programma di iniziative coordinate dall'Ufficio Meccanica, Chimica, Energia ed Ambiente della sede di Roma dell'ICE-Agenzia e dall'ufficio ICE di Chicago. Si tratta di incontri rivolti alle aziende italiane della meccanica interessate al mercato statunitense in un'ottica di penetrazione commerciale a medio-lungo termine. Il seminario si articolerà in una sessione mattutina - con interventi tecnici sulle opportunità offerte dal mercato nordamericano in questa fase particolare di rientro in patria delle aziende locali produttrici del settore manifatturiero (detta "reshoring") e sui servizi offerti dalle varie istituzioni partecipanti - ed in una sessione pomeridiana in cui professionisti ed esperti internazionali invitati dall’ICE saranno a disposizione delle aziende per chiarire dubbi ed incertezze su come investire e rendere più efficace la propria presenza negli USA.

10.00 – 13.00
SEMINARIO
Modera: Alessandro Sinatra, LIUC - Università Cattaneo

09.30 Registrazione

10.00 Apertura lavori
Valter Lazzari, Rettore, LIUC - Università Cattaneo
Alessandro Liberatori, Dirigente Ufficio Meccanica,
Chimica, Energia, Ambiente, ICE ROMA
Alfredo Mariotti, Segretario Generale FEDERMACCHINE
Kyle R. Scott, Console Generale USA a Milano

10.20 Il mercato USA
Matteo Picariello, ICE CHICAGO

10.35 Presenza delle aziende italiane del settore dei beni strumentali nel mercato USA: evidenze e traiettorie di sviluppo
Luigi Serio, FEDERMACCHINE

10.50 Programma SELECT USA di supporto agli investimenti
Andrea Rosa, SELECT USA Consolato USA di Milano

11.00 The Council of American States in Europe (CASE)
Laurent Sansoucy, Vice President CASE and Florida Representative
Ulrike Schauerte, Georgia Representative
Sharon Stead, Illinois Representative
Marco D’Arcangelo, Missouri Representative
Patrizia Marani, Pennsylvania Representative
W. Ford Graham, South Carolina Representative and President CASE

11.30 Focus INDIANA: Opportunità ed incentivi
Jacopo Tozzi, Indiana Economic Development Corporation

11.45 Strumenti finanziari per l’internazionalizzazione delle imprese italiane negli USA
Gloria Targetti - SIMEST

12.00 Testimonianze aziendali - Tavola Rotonda
Modera: Luigi Serio, FEDERMACCHINE
Gruppo IMF Srl, Presidente Gabriele Galante
Pietro Carnaghi SpA, AD Flavio Radice
Comerio Ercole SpA, AD Riccardo Comerio

12.40 Domande e Risposte

13.00 Buffet

14.00 – 17.30
INCONTRI BILATERALI
Servizi ICE in USA per la aziende italiane
Bart Pascoli, Desk Machines Italia ICE Chicago
Servizi finanziari
Gloria Targetti, SIMEST
Assistenza SELECT USA
Andrea Rosa, SELECT USA
The Council of American States in Europe (CASE)
Laurent Sansoucy, Vice President CASE and Florida Representative
Ulrike Schauerte, Georgia Representative
Sharon Stead, Illinois Representative*
Marco D’Arcangelo, Missouri Representative
Patrizia Marani, Pennsylvania Representative
W. Ford Graham, South Carolina Representative and President CASE
INDIANA: Opportunità ed incentivi
Jacopo Tozzi, Indiana Economic Development Corporation
Lavorare con le banche USA
Aurora Battaglia, Comerica Bank
Opportunità per “Mergers & Acquisitions”
Chris Caniff, Periculum Capital Co.
Operare negli USA: aspetti normativi e fiscali
Avv. Roberto Cornetta, LIUC - Università Cattaneo
Operare negli USA: aspetti legali
Phil Caruso, Corporate Lab-University of Chicago Law School