mercoledì 26 marzo 2014

Bisogni educativi speciali: un ciclo di incontri per gli insegnanti dell’Erbese


Un ciclo di incontri promossi dal CARED (Centro d’Ateneo per la Ricerca Educativo Didattica e l’Aggiornamento) della LIUC – Università Cattaneo  con la Rete delle Scuole dell’Erbese

Bisogni educativi speciali: un ciclo di incontri per gli insegnanti dell’Erbese

Il CARED (Centro d’Ateneo per la Ricerca Educativo Didattica e l’Aggiornamento) della LIUC – Università Cattaneo di Castellanza (VA) insieme alla Rete delle Scuole dell’Erbese promuove una serie di incontri sul tema dei Bisogni Educativi Speciali (BES), rivolti a tutti i docenti degli istituti dell’Erbese e tenuti dalla dott.ssa Elena Galante del CARED.

Il primo incontro - tenutosi il 13 marzo scorso all’ Auditorium scuole di Lurago d’Erba - ha riguardato i diritti e i doveri del cittadino, con particolare riferimento agli articoli 2, 3 e 38 della Costituzione Italiana. I partecipanti sono stati poi invitati a riflettere anche sul tema della mediazione, attraverso un approfondimento sulle tecniche di comunicazione efficace, di ascolto attivo e di composizione di un conflitto.

Il prossimo appuntamento si svolgerà domani, giovedì 27 marzo alle ore 16.30, sempre presso l’Auditorium scuole di Lurago d’Erba.
Questa volta si parlerà di regole e valori, ma anche di autostima e carisma. Il docente, infatti, per poter gestire la classe e per avere un’influenza positiva sugli alunni con maggiori problematiche, deve possedere un buon livello di autostima e accrescere il suo carisma.

Il grande successo dell'iniziativa ha reso necessario riproporre due incontri sui medesimi temi anche presso la Scuola Secondaria di primo grado “A. Moro” di Merone nei giorni giovedì 24 e martedì 29 aprile dalle ore 16.30.

Per informazioni e iscrizioni: egalante@liuc.it - www.liuc.it
                                                                                
LIUC - Università Cattaneo
La LIUC è nata nel 1991 per iniziativa dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese. 3 i corsi di laurea proposti, ovvero Economia, Giurisprudenza, Ingegneria. Alla LIUC il sapere accademico si intreccia con lo spirito del fare, attraverso una serie di laboratori esperienziali, già orientati al mondo del lavoro. 
E’ inoltre ai primi posti nelle classifiche sull’internazionalizzazione, con 1 studente su 3 che fa un esperienza all’estero e la possibilità di frequentare interi percorsi in lingua inglese.
Altro punto di forza è il dato di placement: i laureati si inseriscono infatti nel mondo del lavoro dopo un’attesa media di soli 3 mesi. Numerose sono poi le opportunità per frequentare la LIUC con un sostegno economico, dalle borse di studio all'iniziativa “Premiamo il merito”, che prevede riduzioni della tassa in virtù del voto di maturità e del mantenimento del merito. La LIUC si avvale anche di una Residenza da 440 posti, direttamente inserita nel Campus.