mercoledì 27 giugno 2012

Conosciamoci meglio

Dal 2 al 18 luglio alla LIUC – Università Cattaneo Conosciamoci meglio Estate, tempo di scelte per gli studenti delle scuole secondarie superiori, chiamati a decidere il corso di studi da intraprendere all’Università. Un momento molto delicato, nel quale è fondamentale avere una guida per districarsi tra le tantissime informazioni in circolazione. Per questo alla LIUC – Università Cattaneo si è scelto di puntare su un approccio one to one, con la possibilità di incontrare individualmente su appuntamento i docenti dell’Università. L’iniziativa “Conosciamoci meglio” torna con una nuova edizione, dal 2 al 18 luglio prossimi. Anche quest’anno, dunque, è proposto un momento di approfondimento individuale sui percorsi di studio offerti, per aiutare i ragazzi a comprendere cosa significa realmente studiare Economia Aziendale, Giurisprudenza e Ingegneria Gestionale e a leggere i diversi piani di studio per poterli confrontare e creare il loro percorso formativo. Tra le novità per il prossimo anno, il percorso di laurea Triennale in Economia Aziendale dedicato al Management dello sport e degli eventi sportivi e il percorso di laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management in Management delle Risorse Umane. Nella Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza, invece, i percorsi sono stati interamente rivisti per una sempre maggiore aderenza al mondo dell’impresa, oltre che a quello della professione in senso stretto: nascono quindi i percorsi in Pratica legale, International legal career, Law and management. Con “Conosciamoci meglio” sarà inoltre possibile visitare l'Università, dalle aule alla Residenza Universitaria: gli studenti LIUC saranno poi a disposizione per far conoscere alle future matricole la vita universitaria. Per fissare un appuntamento, contattare il Servizio Orientamento e Rapporti con le Scuole: 0331/572.300, orientamento@liuc.it Ufficio stampa Francesca Zeroli ufficiostampa@liuc.it, fzeroli@liuc.it Tel. 0331.572.541 - fax 0331.480746 www.liuc.it

mercoledì 20 giugno 2012

Workshop del Centro di Ricerche sulla Complessità (CeRiCo)

Domani, 21 giugno 2012, alla LIUC - Università Cattaneo Workshop del Centro di Ricerche sulla Complessità (CeRiCo) Prossimo appuntamento con il Centro di Ricerche sulla Complessità (CeRiCo) della LIUC – Università Cattaneo domani, giovedì 21 giugno 2012 alle ore 15.00 Relatore di questo incontro, il prof. Flavio Cruciatti, antropologo, con una lunga esperienza di studi, di ricerca e di consulenza in Italia e all’estero, che tratterà l’argomento delle nuove prospettive antropologiche della fine della vita. Negli ultimi decenni la vita è molto cambiata e con essa è cambiata la percezione della morte - che della vita rappresenta l’atto ultimo, inevitabile e definitivo - sempre più estranea al nostro modo di vivere, che è all’insegna di un’eccitazione continua e del cambiamento. La vita si è allungata enormemente, la vecchiaia è un problema ancora personale, ma anche sociale. Il rapporto vita/morte è diventato sempre più complesso e quindi meritevole d’attenzione per il CeRiCo. Con alle spalle una formazione universitaria canadese in lingua francese, il prof. Cruciatti si è occupato di Diritti dell’Uomo, problematiche dei Paesi in via di Sviluppo, relazioni Nord–Sud, impatto della scienza e della tecnologia, collaborando con istituti e istituzioni internazionali quali l’Istituto Internazionale di Studi sui Diritti dell’Uomo di Trieste, l’Unesco a Parigi, il Consiglio d’Europa a Strasburgo e lavorando con missioni sul campo come etnologo in diversi Paesi.

lunedì 18 giugno 2012

A scuola di PMI con la LIUC e Piccola Industria di Confindustria

A scuola di PMI con la LIUC e Piccola Industria di Confindustria Seconda edizione a partire dal mese di novembre Una “palestra” per imprese già avviate che vogliono combattere la crisi con l’arma della formazione,ma anche un training specifico per aspiranti imprenditori: torna alla LIUC il MAPI – Master in Management della Piccola e Media Impresa, realizzato in collaborazione con la Piccola Industria di Confindustria. Un corso innovativo che, grazie a questa importante partnership, riesce a coniugare Sviluppo, Innovazione, Internazionalizzazione. La nuova edizione si svolgerà tra novembre 2012 a giugno 2013. Destinatari del corso saranno sia manager e imprenditori che vogliano internazionalizzare o ottimizzare la gestione della propria attività, sia diplomati e/o laureati interessati a creare una nuova azienda o a intraprendere un’attività di consulenza per una PMI. Fa il bilancio dell’edizione 2011 il Prof. Fernando Alberti, Presidente del Comitato Scientifico del Master: Nell’edizione 2011, i venticinque partecipanti, pur nella varietà dei background formativi e professionali, hanno saputo fare tesoro della cassetta degli attrezzi da noi fornita per comprendere, gestire e fondare una piccola e media impresa. Durante l’anno si è prodotta una straordinaria omogeneizzazione degli approcci e dei metodi per decifrare le specificità gestionali di una piccola e media impresa. I progetti finali su cui hanno lavorato i partecipanti, hanno spaziato dai settori maturi a quelli emergenti, da progetti di start-up a piani di rinnovamento di aziende consolidate, da applicazioni puntuali di alcuni strumenti gestionali a veri e propri check-up aziendali. Si tratta in tutti i casi di progetti realizzati e impostati sotto la nostra guida, che hanno trovato immediata applicabilità in azienda. Tra i partecipanti alla prima edizione, molte, dunque, le “storie” di successi, già consolidati ma anche tutti da realizzare: da un lato, la nuova generazione dell’azienda a conduzione familiare che lavora nel settore dell’energia e che sposando il fotovoltaico è arrivata in Svizzera, dall’altro il giovane consulente che prestando la sua opera in un’azienda ha trovato il partner per avviare una nuova impresa sviluppando una applicazione per cellulari al servizio delle cosiddette smart cities. "Un master adeguato alle esigenze delle PMI, sia nel medio periodo che soprattutto per il contesto attuale. Si è confermata - spiega il Direttore del Master Emilio Paccioretti - la validità della formula: partecipare al master una settimana al mese senza lasciare il proprio lavoro in azienda; acquisire una formazione generale e al contempo personalizzare le proprie competenze in funzione dei propri progetti aziendali. Con la crisi che non accenna a risolversi, con le difficoltà di finanziamenti da parte del sistema bancario, agli imprenditori, ai loro figli e collaboratori, ancora una volta non resta che ricorrere al loro coraggio imprenditoriale e all'arricchimento delle loro competenze e abilità”. Il Master, attraverso una metodologia didattica “attiva” ed orientata all’azione, si propone di orientare i partecipanti a sviluppare le proprie competenze, attitudini imprenditoriali, manageriali; acquisire le competenze per la creazione e la gestione di una PMI; realizzare il check-up strategico, strutturale, operativo di una PMI; costruire il business plan per la propria business idea o un progetto di sviluppo ed internazionalizzazione di una PMI; sviluppare capacità di problem solving e decision making. I contenuti dei programmi didattici sono riconducibili alle seguenti aree: contabilità e finanza aziendale; imprenditorialità e passaggio generazionale; l’innovazione nelle e delle PMI; pianificazione e controllo; produzione e logistica; diritto e fiscalità d’impresa; marketing e comunicazione; l’internazionalizzazione delle PMI; organizzazione, gestione e sviluppo delle risorse umane. “In un momento in cui le nostre aziende si trovano ad affrontare una congiuntura sfavorevole - commenta il Presidente di Piccola industria di Confindustria, Vincenzo Boccia - caratterizzato da fattori di criticità esterni che ne condizionano l’andamento e le costringono ad affrontare l’ emergenza del contingente, è importante mantenere la lucidità per guardare oltre, per continuare a progettare il domani partendo anche dal proprio interno e puntando sulla formazione quale strumento di crescita culturale e strategica. Siamo convinti che la Piccola Industria di domani, quella Piccola Industria che continua a voler essere protagonista del paese e che non vuole arrendersi, passi anche da percorsi che puntano al miglioramento e all'accrescimento delle capacità manageriali. Innovazione, internazionalizzazione e sviluppo sono le tre leve su cui le nostre aziende giocano la partita della competitività e del successo. In considerazione delle molte realtà che affronteranno a breve il passaggio generazionale, diventa fondamentale preparare un futuro di PMI sempre più moderne e orientate al mondo”. “Abbiamo bisogno - aggiunge il Presidente di Piccola Industria Varese, Gianluigi Casati - di una formazione di alto livello che per troppo tempo è mancata alla nostra piccola impresa. Non c’è proporzione tra il peso che le Pmi hanno nell’economia del Paese e l’attenzione che ad esse ha dedicato in passato il nostro sistema accademico. Una sottovalutazione che si accompagna ad altri fronti di indifferenza che circondano il mondo delle Pmi, ma che sul lato della formazione è quanto meno paradossale. Un gap che la LIUC – Università Cattaneo, grazie alla sua forte vicinanza al sistema produttivo varesino e nazionale, ha saputo colmare attraverso il Master”. Le sessioni d’aula del Master copriranno complessivamente 8 settimane distribuite su 9 mesi (una intensiva al mese). A completamento delle sessioni è previsto lo svolgimento di stage aziendali o project work (in base allo status occupazionale dei partecipanti). Gli Sponsor del Master doneranno borse di studio a copertura totale o parziale della quota di partecipazione e/o offriranno contributi liberali. Per informazioni sui contenuti del Master e sulle selezioni: mapi@liuc.it

giovedì 14 giugno 2012

Contro la crisi, il training della LIUC e della Piccola Industria di Confindustria per le PMI italiane

Presentazione della seconda edizione del Master in Management della Piccola e Media Impresa – MAPI Contro la crisi, il training della LIUC e della Piccola Industria di Confindustria per le PMI italiane Manifatturiero, servizi all’impresa e alla persona, green economy, turismo e beni culturali: è davvero eterogenea per provenienza la “classe” dei partecipanti alla prima edizione del Master in Management della Piccola e Media Impresa – MAPI della LIUC – Università Cattaneo, promosso in collaborazione la Piccola Industria di Confindustria, che si concluderà con la consegna dei diplomi il giorno lunedì 18 giugno. Sarà l’occasione per presentare la nuova edizione del Master, che consolida la proposta di un percorso di formazione focalizzato su tre temi specifici: Sviluppo, Innovazione, Internazionalizzazione. Destinatari del corso - focalizzato sulla piccola e media impresa, cuore pulsante della nostra economia – saranno sia manager e imprenditori che vogliano internazionalizzare o ottimizzare la gestione della propria attività, sia diplomati e/o laureati interessati a creare una nuova azienda o a intraprendere un’attività di consulenza per una PMI. L’evento del 18 giugno vedrà l’intervento, tra gli altri, del Presidente della Piccola Industria di Confindustria, Vincenzo Boccia. Di seguito, il programma dell’evento. Programma Lunedì 18 giugno Ore 17.30 Gianluigi Casati Presidente Piccola Industria Varese 18.00 Intervista a Vincenzo Boccia, Presidente Piccola Industria di Confindustria a cura di Emilio Paccioretti, Direttore Master MAPI 18.30 I risultati del Master a cura di Fernando Alberti, Presidente Comitato Scientifico Master MAPI 18.45 Consegna dei diplomi con partecipazione delle Aziende Sponsor: Fogliani, Socomar, Faro 19.15 Aperitivo LIUC – Università Cattaneo Nasce nel 1991 per iniziativa dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese con uno scopo preciso: favorire lo sviluppo della cultura aziendale e preparare professionisti d’impresa. L’offerta formativa si articola nelle tre Scuole di Economia e Management, Giurisprudenza, Ingegneria Industriale, oltre a numerosi master e corsi di formazione permanente. L’interazione con il mondo imprenditoriale (anche attraverso accordi di collaborazione con associazioni di categoria e ordini professionali), gli scambi internazionali e l’offerta di stage durante il percorso sono gli elementi chiave per un rapido inserimento dei laureati LIUC nel mondo del lavoro. Il tempo medio di attesa per un’occupazione è infatti di circa 3 mesi. La LIUC si avvale inoltre di numerosi Centri di Ricerca, Laboratori e Osservatori. Piccola Industria Confindustria È l’organismo che, all’interno di Confindustria, tutela le PMI, quale espressione particolare dei valori del mercato e della concorrenza, e ne promuove la crescita nell’ottica più generale dello sviluppo economico e sociale del paese. Per questo partecipa, con proprie rappresentanze, alla formulazione e alla gestione degli indirizzi della politica generale di Confindustria; programma e attua iniziative dirette a un costante collegamento con le istituzioni e l'opinione pubblica; interviene con propri rappresentanti, in Italia e all'estero, alle iniziative d’interesse delle piccole e medie imprese.

giovedì 7 giugno 2012

Futuri manager dell’aerospaziale alla LIUC

Aperte le iscrizioni al Master Helicopter and Airplane in Management per il settore aeronautico Futuri manager dell’aerospaziale alla LIUC Con la nuova edizione: in cattedra l’astronauta Vittori, impulso a Ricerca e Innovazione e inglese tecnico Forte del successo delle prime tre edizioni – che l’hanno visto affermarsi come un vero e proprio punto di riferimento nell’ambito della formazione post - laurea per i futuri professionisti del settore aerospaziale – torna alla LIUC - Università Cattaneo il Master Universitario di secondo livello Helicopter and Airplane in Management per il settore aeronautico. Con il 100% di placement registrato nelle precedenti edizioni, il Master si avvale dei seguenti partner: Distretto Aerospaziale Lombardo, Unione degli Industriali della Provincia di Varese, AgustaWestland, Alenia Aermacchi, Mecaer Aviation Group, Secondo Mona, Selex Galileo e – per il primo anno – Aerea Spa. Il Master rappresenta una delle direttrici fondamentali per la competitività del Distretto Aerospaziale Lombardo. Una realtà, quest’ultima, che conta più di 185 imprese attive e oltre 15.000 occupati nelle diverse aree di competenza del settore, per più di 4 miliardi di euro di valore complessivamente generato dal sistema. Il Master si rivolge a giovani laureati in ingegneria aeronautica, meccanica, aerospaziale, elettronica e gestionale, in possesso di una laurea specialistica o quinquennale o titolo equipollente. La Faculty del Master prevede la presenza congiunta di docenti dell’Università e di accreditati e riconosciuti professionisti del settore aeronautico. I partecipanti svolgeranno tutti uno stage presso le aziende del settore in una delle seguenti aree: Engineering, Qualità, Produzione, Logistica e Pianificazione dei Materiali, Customer Service, ICT. Sono previsti contributi liberali da parte delle aziende che coprono le quote di partecipazione per tutti gli iscritti al master. “Molte le novità previste per questa quarta edizione – commenta Monica Giani, Direttore scientifico del Master – tra cui un seminario su Processi e Gestione della Ricerca & Innovazione nelle Aziende Aeronautiche e un corso tecnico di lingua inglese. Non da ultimo, interverrà nuovamente nell’ambito del Master il colonnello Roberto Vittori, astronauta dell’ESA, a cui sarà affidato un intero seminario sul volo ipersonico”. Bruno Spagnolini, Amministratore Delegato di AgustaWestland, commenta: “Siamo felici di confermare la partecipazione di AgustaWestland anche alla nuova edizione del Master ‘Helicopter and Airplane in Management per il settore aeronautico’. Si tratta certamente di un esempio significativo ed efficace di sinergia tra industria e formazione universitaria, un solido legame da anni promosso con impegno e convinzione da AgustaWestland. Collaborazioni come questa possono offrire opportunità uniche e di mutuo vantaggio per la valorizzazione delle risorse umane e l’arricchimento del bagaglio di conoscenze che risultano fondamentali per affrontare le future crescenti sfide della competizione globale e mantenere il settore aerospaziale italiano sulla frontiera tecnologica. Formiamo oggi le generazioni che assicureranno domani questo successo.” Plauso all’iniziativa anche da parte di Alenia Aermacchi: "Anche quest'anno – sottolinea l’Ing. Massimo Lucchesini, Direttore Generale Operazioni di Alenia Aermacchi - siamo orgogliosi di partecipare alla quarta edizione del Master H&A LIUC dedicato all'aerospazio. Un'iniziativa ormai consolidata che ha sicuramente dato ottimi risultati nelle precedenti edizioni e che si prospetta sempre più articolata e propedeutica all'inserimento dei giovani neo laureati in una realtà lavorativa importante come quella delle aziende del settore aerospaziale. Il più stretto legame tra università e impresa contribuisce a creare quelle competenze manageriali e gestionali che sono ormai necessarie per affrontare con successo la complessità degli scenari organizzativi all'interno delle aziende che operano a livello internazionale nei settori dell'alta tecnologia aeronautica”. Il Master prevede 552 ore d'aula, in cui saranno approfondite in particolare le seguenti aree tematiche: Processi, Qualità e tecnologie di produzione del settore aeronautico, Pianificazione e gestione della produzione, Principi di management, Organizational behaviour. 500, invece, le ore di stage, per l’applicazione, nei diversi contesti aziendali, dei contenuti acquisiti. Le possibili aree di inserimento saranno: Engineering, Qualità, Ingegneria di Produzione, Logistica e pianificazione dei materiali, Customer Service, ICT. Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 31 agosto. Le lezioni avranno inizio nel mese di ottobre. Per informazioni e iscrizioni: tel. 0331.572374, aeronautico@liuc.it.

mercoledì 6 giugno 2012

Allena – menti alla LIUC – Università Cattaneo

Per gli studenti delle scuole secondarie superiori Allena – menti alla LIUC – Università Cattaneo Per vivere in anticipo l’esperienza dell’Università e scegliere con più consapevolezza il percorso da intraprendere al termine della scuola secondaria superiore, la LIUC – Università Cattaneo apre le porte ai futuri studenti. Allena – menti è un’iniziativa proposta dalla LIUC – Università Cattaneo in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale e rivolta a studenti del IV anno dei licei della regione Lombardia. Una settimana di formazione, in cui misurarsi e mettere alla prova le proprie capacità, prevista da lunedì 11 a venerdì 15 giugno 2012. La prima giornata sarà dedicata a creare le condizioni emotive e organizzative per affrontare un percorso di problem solving, mentre nelle tre giornate successive gli studenti, divisi in piccoli gruppi di lavoro, si immedesimeranno in realtà e contesti diversi, come un tribunale o un’azienda, per simulare scelte concrete sulla base di una preparazione teorica introduttiva. Nell’ultima giornata gli studenti avranno l’opportunità di razionalizzare l’esperienza vissuta e di ricondurla a un processo logico utile per affrontare i problemi e le scelte di tutti i giorni. Gli argomenti affrontati nel corso delle lezioni saranno dunque : problem solving, comunicazione e lavoro in team, simulazione di un processo, role playing sulla gestione delle risorse umane, role playing sul decision management.

martedì 5 giugno 2012

Cerimonia di conferimento delle lauree

Il prossimo venerdì 8 giugno alla LIUC – Università Cattaneo Cerimonia di conferimento delle lauree Si ritrova come di consueto attorno ai laureati dell’ultimo anno accademico, la LIUC – Università Cattaneo, che il prossimo venerdì 8 giugno ospiterà la cerimonia di conferimento delle lauree. L’appuntamento è a partire dalle ore 18.15 presso il parco dell’ateneo. Un momento che rappresenta non soltanto la conclusione di un percorso di studi, ma una concreta occasione per tutti gli attori della comunità LIUC per accompagnare i laureati verso il loro futuro professionale e umano. Forti di quelle opportunità e di quelle competenze che fanno della LIUC, prima di tutto, un’esperienza per chi la frequenta. I laureati verranno presentati dai presidi delle facoltà di Economia, Giurisprudenza e Ingegneria e successivamente riceveranno uno speciale benvenuto nel mondo del lavoro da parte del Presidente Paolo Lamberti, che parlerà del passaggio da studenti ad Alumni, e di Ernesto Paolillo, Amministratore delegato FC Internazionale. A lui anche il compito in questa occasione di presentare il nuovo percorso di laurea triennale in Economia Aziendale dedicato al Management dello Sport e degli eventi sportivi, in partenza con il nuovo anno accademico. Sarà poi il Rettore, prof. Valter Lazzari a conferire le lauree agli Alumni presenti. I 536 laureati acclamati durante la cerimonia sono quelli che hanno conseguito il titolo nell’arco dell’anno accademico 2010/11: 290 per Economia (Laurea in Economia Aziendale e Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management), 97 per Giurisprudenza (Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza) e 149 in Ingegneria (Laurea in Ingegneria Gestionale e Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale per la Produzione Industriale). I 110 e lode sono in totale 97. Di seguito, il programma della manifestazione. Programma Venerdì 8 giugno Parco LIUC (Ingresso da Piazza Soldini, 5 – Castellanza) Cerimonia di conferimento delle lauree 18.15 Registrazione 18.45 Presentazione dei laureati Giacomo Buonanno, Preside Facoltà di Ingegneria Mario Zanchetti, Preside Facoltà di Giurisprudenza Gianfranco Rebora, Decano Facoltà di Economia 19.00 Commencement address Ernesto Paolillo Amministratore delegato FC Internazionale 19.20 La comunità LIUC: da studente ad alumnus Paolo Lamberti, Presidente 19.30 Conferimento delle lauree Valter Lazzari, Rettore 20.15 Cocktail party e intrattenimento musicale 22.00 Festeggiamento finale con fuochi d’artificio

venerdì 1 giugno 2012

Learning Week: alla LIUC orientamento universitario con formula residenziale

Dal 4 al 9 e dall’11 al 16 giugno Learning Week: alla LIUC orientamento universitario con formula residenziale Due percorsi di orientamento formativo per studenti delle scuole secondarie superiori, in una formula che permette di vivere un’esperienza universitaria a tutto tondo. Anche quest’anno la LIUC – Università Cattaneo promuove tramite il CARED (Centro d'Ateneo per la Ricerca Educativo - Didattica e l'Aggiornamento), a partire dal 4 giugno, il progetto Learning Week, in collaborazione con il CILF (Centro per l’Innovazione del Lavoro e della Formazione) di Milano e reso possibile grazie al sistema delle “Doti” messe a disposizione da Regione Lombardia. All’insegna dell’innovazione, della discontinuità e della sperimentazione, il progetto permette agli studenti delle classi quarte di condividere un momento di didattica universitaria anticipata. Altro elemento chiave dell’iniziativa è la residenzialità: gli studenti potranno infatti vivere presso la Residenza interna al Campus LIUC per tutte le giornate previste. Sono proposte due settimane con una diversa vocazione ma entrambe focalizzate sull’orientamento universitario, con specifico riferimento ai corsi di laurea offerti dalla LIUC. Entrambi i percorsi - “Ingegnerò” dal 4 al 9 giugno e “Vorrei diventare un manager” dall’11 al 16 giugno - vedranno il coinvolgimento di docenti di ruolo e ricercatori di tutto l’ateneo. Alle lezioni frontali si alterneranno una serie di attività di learning by doing, alcune delle quali sono assolutamente peculiari dell’offerta LIUC: dal business game (gioco creativo che simula la vita di un’azienda) ai corsi per la preparazione delle tesine per l’esame di maturità, dalla simulazione di un processo a quella del lancio di un nuovo prodotto sul mercato, fino alla Kart Factory, una linea di assemblaggio reale sulla quale toccare con mano la filosofia lean, ovvero quella della produzione “snella”. I 60 studenti partecipanti potranno quindi entrare in contatto diretto con le strutture e le modalità didattiche universitarie e respirare l’atmosfera della LIUC. Le scuole coinvolte quest’anno nel progetto sono: Liceo scientifico Vittorio Veneto (Milano), Itis Castelli (Brescia), Istituto dell'Acqua (Legnano), Liceo Tirinnanzi (Legnano), Istituto Floriani (Vimercate). L’iniziativa si inserisce nel solco delle numerose e consolidate attività di orientamento formativo della LIUC. Per informazioni su tutte le attività di orientamento, formativo e informativo: orientamento@liuc.it Castellanza, 1 giugno 2012